Iscriversi

Titolo di studio conseguito all'estero

I potenziali studenti in possesso di un titolo straniero (indipendentemente dalla loro cittadinanza o dal luogo di loro residenza) possono trovare maggiori informazioni al sottostante link "Requisiti per studenti con titolo straniero" .

Valutazione dei requisiti e prova di ammissione per i candidati con un titolo di laurea triennale conseguito in Italia

N.B. I potenziali studenti in possesso di un titolo straniero devono fare riferimento ai requisiti per i candidati stranieri (non rileva cittadinanza italiana o residenza in Italia del candidato ai fini della valutazione dei requisiti).


Requisiti generali di accesso per i candidati con un titolo di laurea di laurea triennale conseguito in Italia, inclusi quelli inerenti alla conoscenza della lingua inglese
L'accesso al Corso di laurea magistrale in Relazioni internazionali è subordinato alle seguenti condizioni cumulative:
1. soddisfacimento di determinati requisiti di accesso (che includono requisiti di carriera e requisiti curriculari)
2. superamento di una prova di ammissione per la verifica delle conoscenze di base.

Lauree che danno accesso al corso
Classi di laurea triennale in: Filosofia (L-5), Geografia (L-6), Lettere (L-10), Lingue e culture moderne (L-11), Mediazione linguistica (L-12), Scienze dei servizi giuridici (L-14), Scienze del turismo (L-15), Scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione (L- 16), Scienze dell'economia e della gestione aziendale (L-18), Scienze della comunicazione (L-20), Scienze economiche (L-33), Scienze politiche e delle relazioni internazionali (L-36), Scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace (L-37), Servizio sociale (L-39), Storia (L-42) e nelle corrispondenti classi previste dal D.M. 509/99, laureati in altre classi, laurea quadriennale, magistrale o specialistica, titolo di studio conseguito all'estero riconosciuto idoneo, previa delibera del collegio didattico, che abbiano acquisito un certo numero di crediti in determinati settori scientifico-disciplinari specificati nel Manifesto degli Studi.

Requisiti Curriculari
I laureati provenienti dai corsi di laurea sopra menzionati devono altresì soddisfare i seguenti requisiti curricolari:
devono avere acquisito un numero minimo di 60 crediti nei settori scientifico-disciplinari qui di seguito indicati, dei quali:

a) almeno 9 crediti nei seguenti settori scientifico-disciplinari: SECS-P/01 - Economia politica; SECS-P/02 - Politica economica; SECS-P/03 - Scienza delle finanze; SECS-P/06 - Economia applicata
b) almeno 15 crediti nei seguenti settori scientifico-disciplinari: IUS/01 - Diritto privato; IUS/02 - Diritto privato comparato; IUS/04 - Diritto commerciale; IUS/05 - Diritto dell'economia; IUS/07 - Diritto del lavoro; IUS/08 - Diritto costituzionale; IUS/09 - Istituzioni di diritto pubblico; IUS/10 - Diritto amministrativo; IUS/13 - Diritto internazionale; IUS/14 - Diritto dell'Unione europea; IUS/21 - Diritto pubblico comparato
c) almeno 9 crediti nei seguenti settori scientifico-disciplinari: SPS/01 - Filosofia politica; SPS/02 - Storia delle dottrine politiche; SPS/03 - Storia delle istituzioni politiche; SPS/04 - Scienza politica; SPS/05 - Storia e istituzioni delle Americhe; SPS/06 - Storia delle relazioni internazionali SPS/13 - Storia e istituzioni dell?Africa; SPS/14 - Storia e istituzioni dell?Asia; IUS/19 - Storia del diritto medioevale e moderno; IUS/20 - Filosofia del diritto; L-OR/10 - Storia dei paesi islamici; M-STO/02 - Storia moderna; M-STO/03 - Storia dell'Europa orientale; M-STO/04 - Storia contemporanea; SECS-P/12 - Storia economica
d) almeno 9 CFU nel seguente settore scientifico-disciplinare: L-LIN/12 Lingua e traduzione Lingua inglese, con voto in trentesimi.
Il requisito può essere alternativamente soddisfatto anche dal possesso di una certificazione linguistica di livello B2 o superiore (per la lista delle certificazioni linguistiche riconosciute dall'Ateneo si rimanda al sito: https://www.unimi.it/it/studiare/competenze-linguistiche/placement-test…). La certificazione deve essere caricata durante la procedura di ammissione.
Scadenze

Ammissione

Domanda di ammissione: dal 15/03/2022 al 26/08/2022

Domanda di immatricolazione: dal 01/04/2022 al 16/01/2023


Allegati e documenti

Altre informazioni


Note

Gli studenti non UE richiedenti visto sono tenuti a presentare domanda di ammissione entro e non oltre il 30 giugno 2022. Le domande presentate oltre i termini non saranno valutate e non sarà in nessun caso possibile richiedere il rimborso del contributo di ammissione.

Informazioni su requisiti e prova

I requisiti di carriera sono:

  • il possesso di un titolo di laurea triennale o superiore (vedi sotto) oppure
  • aver acquisito almeno 156 CFU del piano di studio della laurea triennale (esclusi quindi i crediti “fuori piano”) alla scadenza dei termini previsti per la presentazione della domanda di ammissione.

Possono accedere al Corso di laurea magistrale in Relazioni internazionali i laureati e i laureandi triennali nelle classi di laurea stabilite dal Manifesto degli studi, vale a dire:

  • L-5 (Filosofia),
  • L-6 (Geografia),
  • L-10 (Lettere),
  • L-11 (Lingue e culture moderne),
  • L-12 (Mediazione linguistica),
  • L-14 (Scienze dei servizi giuridici),
  • L-15 (Scienze del turismo),
  • L-16 (Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione),
  • L-18 (Scienze dell'economia e della gestione aziendale),
  • L-20 (Scienze della comunicazione),
  • L-33 (Scienze economiche),
  • L-36 (Scienze politiche e delle relazioni internazionali),
  • L-37 (Scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace),
  • L-39 (Servizio sociale),
  • L-42 (Storia),
  • laurea triennale conseguita, ai sensi del precedente ordinamento, in una delle classi corrispondenti a quelle suindicate.

I laureati provenienti da corsi di laurea di altre classi di laurea potranno eventualmente accedere previa delibera del Collegio didattico.

I laureandi devono aver acquisito imprescindibilmente almeno 156 CFU del piano di studio della laurea triennale (esclusi quindi i crediti “fuori piano”) alla scadenza dei termini previsti per la presentazione della domanda di ammissione.

In aggiunta ai requisiti di carriera, i laureati ed i laureandi devono soddisfare alcuni requisiti curriculari.  I requisiti curriculari devono essere soddisfatti affinché il candidato possa sostenere la prova di ammissione.

La data entro la quale gli studenti entreranno in possesso di tutti i requisiti curriculari determina quale delle prove di ammissione il candidato debba sostenere (settembre o dicembre – si veda il paragrafo “Accesso alla prova”).

I requisiti curriculari consistono nel possesso di almeno 60 CFU nei seguenti 4 settori scientifico-disciplinari, così ripartiti

A) Area economica: almeno 9 CFU nei seguenti settori scientifico-disciplinari: SECS-P/01 - Economia politica; SECS-P/02 - Politica economica; SECS-P/03 - Scienza delle finanze; SECS- P/06 – Economia applicata;

B) Area giuridica: almeno 15 CFU nei seguenti settori scientifico-disciplinari: IUS/01 – Diritto privato; IUS/02 – Diritto privato comparato; IUS/04 – Diritto commerciale; IUS/05 - Diritto dell’economia; IUS/07 - Diritto del lavoro; IUS/08 – Diritto costituzionale; IUS/09 – Istituzioni di diritto pubblico; IUS/10 – Diritto amministrativo; IUS/13 – Diritto internazionale; IUS/14 – Diritto dell’Unione europea; IUS/21 - Diritto pubblico comparato;

C) Area storico-politologica: almeno 9 CFU nei seguenti settori scientifico-disciplinari: SPS/01 – Filosofia politica; SPS/02 – Storia delle dottrine politiche; SPS/03 – Storia delle istituzioni politiche; SPS/04 – Scienza politica; SPS/05 – Storia e istituzioni delle Americhe; SPS/06 – Storia delle relazioni internazionali; SPS/13 – Storia e istituzioni dell’Africa; SPS/14 – Storia e istituzioni dell’Asia; IUS/19 – Storia del diritto medioevale e moderno; IUS/20 - Filosofia del diritto; L-OR/10 – Storia dei paesi islamici; M-STO/02 – Storia moderna; M-STO/03 – Storia dell’Europa orientale; M-STO/04 – Storia contemporanea; SECS-P/12 – Storia economica;

D) Area linguistica: almeno 9 CFU nel seguente settore scientifico-disciplinare: L-LIN/12 – Lingua e traduzione – Lingua inglese, con voto in trentesimi. 

Il requisito può essere alternativamente soddisfatto dal possesso di una certificazione linguistica di livello B2 o superiore (per la lista delle certificazioni linguistiche riconosciute dall’Ateneo si rimanda al sito: https://www.unimi.it/it/studiare/competenze-linguistiche/placement-test-e-corsi-di-inglese/certificazioni-linguistiche-riconosciute. Alla lista si aggiungono le certificazioni rilasciate dallo SLAM). La certificazione deve essere caricata durante la procedura di ammissione

Al link seguente è disponibile lo strumento per l'autovalutazione del soddisfacimento dei requisiti curriculari https://unimibox.unimi.it/index.php/s/9jNssr2iBfxYo3g 

Avvertenze per la compilazione dello STRUMENTO DI AUTOVALUTAZIONE DEI REQUISITI:

  • Solo gli esami che abbiano dato luogo ad una votazione in trentesimi concorrono al soddisfacimento dei requisiti curriculari. Esempio: gli “accertamenti linguistici” non saranno considerati.
  • Per il calcolo dei requisiti è necessario consultare il proprio piano di studio, recante gli esami sostenuti, completi di CFU e settore scientifico-disciplinare per ciascun esame. Il settore scientifico-disciplinare è un codice alfa numerico che identifica per ciascun insegnamento l’afferenza disciplinare (area scientifica di appartenenza) e la sua sottoclasse. Esempio 1: L’esame di “Relazioni internazionali SPS/04” rientra nel settore “SPS/04 – Scienza politica”. Esempio 2: “Diritto internazionale privato IUS/13” rientra nel settore “IUS/13 – Diritto internazionale”.
  • La somma dei requisiti minimi nelle quattro aree (9+15+9+9=42 CFU) non è di per sé sufficiente a soddisfare i requisiti curriculari; lo diventa solo se la somma dei crediti complessivi raggiunti dallo studente nelle quattro aree è pari o superiore a 60 CFU. In altri termini, il candidato, oltre a dover soddisfare almeno i requisiti minimi necessari per ogni settore, deve aver maturato un totale di almeno 60 CFU nelle aree di cui sopra. Esempio: il candidato che ha maturato solamente i requisiti minimi (9 CFU rispettivamente nelle aree economica, storico-politologica e linguistica con i 15 CFU nell’area giuridica) ha complessivamente solo 42 CFU e dunque non può sostenere la prova di ammissione per mancato soddisfacimento dei requisiti curriculari.
  • Non concorre al conteggio dei 60 CFU complessivi nelle 4 aree l'eventuale certificazione linguistica presentata a sostituzione del requisito nel settore scientifico-disciplinare L-LIN/12. In altre parole, il candidato che presenterà tale certificazione dovrà comunque raggiungere 60 CFU nelle restanti tre aree rilevanti (economica, giuridica, e storico-politologica).
  • Gli studenti che a seguito del proprio percorso di studi triennale non possiedano i requisiti curriculari, se non ancora laureati hanno la possibilità di sostenere nell’ambito del proprio triennio di provenienza esami fuori-piano nei settori scientifico-disciplinari utili al raggiungimento dei requisiti curriculari; se già laureati possono acquisire i crediti mancanti attraverso il superamento di “esami singoli” presso l’Università degli Studi di Milano o altro Ateneo italiano che preveda tale modalità.
  • I candidati in possesso di titolo di studio universitario di primo livello rilasciato da università straniera (per esempio Bachelor) sono pregati di contattare i Tutor del Corso di Laurea magistrale in Relazioni internazionali all’indirizzo relint@unimi.it, allegando l’elenco completo degli esami sostenuti nella carriera universitaria pregressa.
Accesso alla prova

Edizione a.a. 2022-2023

La domanda di ammissione deve essere presentata entro le scadenze sopra indicate (26 agosto 2022).

Tutti i candidati sono vivamente invitati a presentare domanda di ammissione entro il 13 agosto 2022 (incluso il pagamento delle spese amministrative) per consentire il corretto espletamento delle pratiche relative alla valutazione dei requisiti di carriera e curriculari da parte degli uffici competenti in tempo utile per la prova di ammissione. Per quanti presenteranno domanda dopo il 13 agosto, l’ammissione allo svolgimento della prova di settembre potrà avvenire “con riserva”, cioè essere condizionata alla verifica dei requisiti di carriera e curriculari successivamente allo svolgimento della prova.

Per poter prendere parte alla prova di ammissione i candidati devono soddisfare sia i requisiti di carriera, sia i requisiti curriculari.
requisiti di carriera devono essere soddisfatti imprescindibilmente alla scadenza dei termini previsti per la presentazione della domanda di ammissione, pena l’esclusione dalla prova di ammissione. Per gli esami sostenuti il giorno della scadenza è necessario produrre certificazione del superamento dell'esame.

I candidati, che soddisfano anche i requisiti curriculari al momento della chiusura dei termini per la presentazione della domanda di ammissione, dovranno obbligatoriamente sostenere la prova nella sessione di settembre. La prova di ammissione di dicembre è riservata ai soli candidati che non abbiano soddisfatto i requisiti curriculari entro tale data e che abbiano provveduto a colmare tale lacuna entro il giorno 6 dicembre 2022.

La prova

Prova di settembre (12/09/2022)

La prova di ammissione si svolgerà il giorno 12 settembre 2022 alle ore 14:30, Aula 6, Via Conservatorio 7.

Avvertenze

  • Potranno sostenere la prova di ammissione solamente coloro che hanno presentato regolare domanda di ammissione entro la scadenza prevista (e quindi entro tale termine soddisfatto i requisiti di carriera). Tutti i candidati sono vivamente invitati a presentare domanda di ammissione entro il 13 agosto (incluso il pagamento delle spese amministrative) per consentire il corretto espletamento delle pratiche relative alla valutazione dei requisiti di carriera e curriculari da parte degli uffici competenti in tempo utile per la prova di ammissione.
  • Potranno sostenere la prova di ammissione solamente coloro che avranno completato la procedura di presentazione della domanda di ammissione e quindi pagato il contributo per le relative spese amministrative.
  • Potranno sostenere la prova di ammissione solamente gli studenti che soddisfano i requisiti curriculari entro i termini previsti per le rispettive prove (26 agosto, per la prova di settembre) quindi:
  1. Non possono sostenere la prova di settembre coloro che non soddisfino i requisiti di carriera entro i termini di presentazione della domanda di ammissione e raggiunto i requisiti curriculari il giorno della prova.
  2. Non possono sostenere la prova di dicembre:
  • (a) coloro che abbiano sostenuto con esito negativo la prova di settembre.
  • (b) coloro che alla data del 26 agosto 2022 avevano già soddisfatto i requisiti curriculari e, ciò nonostante, non hanno preso parte alla prova di settembre.

Prova di dicembre 

La prova di ammissione di dicembre si terrà il giorno 14 dicembre alle ore 15:30 nell'aula E di Via Pace 10.

La prova di dicembre è riservata ai soli candidati che abbiano presentato domanda di ammissione entro il 26 agosto 2022 e, non avendo soddisfatto i requisiti curriculari entro tale data, abbiano provveduto a colmare tale lacuna entro il giorno 6 dicembre 2022. 

La documentazione attestante il soddisfacimento dei requisiti curriculari (certificazioni linguistiche, attestazioni di superamento di esami ecc.) deve essere trasmessa all’indirizzo relint@umimi.it entro il giorno 6 dicembre.

 

Comunicazioni agli studenti in seguito alla presentazione della domanda di ammissione (prova di settembre)

I candidati che saranno in possesso dei requisiti curriculari entro il 26 agosto 2022, e che quindi dovranno obbligatoriamente sostenere la prova il giorno 12 settembre 2022, troveranno il proprio codice fiscale nella lista dei candidati “ammessi alla prova” pubblicata alle ore 16:00 del giorno 8 settembre 2022 nella sezione “avvisi” del sito rel.unimi.it

Il candidato in possesso dei requisiti di carriera e curriculari che non dovesse identificare il proprio codice fiscale nella suddetta lista scriva tempestivamente all’indirizzo relint@unimi.it segnalando la propria posizione e si presenti il giorno della prova con trenta minuti di anticipo sull’orario di inizio (cioè alle ore 14:00).

Data delle prove, modalità di svolgimento e ammissione al Corso di laurea magistrale in Relazioni internazionali

Date

  • La prova per i candidati che abbiano soddisfatto tutti i requisiti richiesti entro il giorno 26 agosto 2022 si svolgerà obbligatoriamente il giorno 12 settembre 2022 alle ore 14.30.
  • La prova per i candidati che abbiano recupero i requisiti curriculari entro il giorno 6 dicembre 2022 si svolgerà il giorno 14 dicembre 2022 alle ore 15:30.

Contenuto 

La prova è volta a verificare la conoscenza, da parte del candidato, di contenuti di base considerati necessari per affrontare proficuamente il Corso di laurea magistrale in Relazioni internazionali. Nel suo complesso, la prova si costituisce di tre parti che si differenziano in base al curriculum scelto al momento della presentazione della domanda di ammissione.

Il superamento della prova è subordinato alla dimostrazione da parte del candidato di una conoscenza sufficiente in tutte le tre aree disciplinari previste per ciascun curriculum.

L’esame avverrà in forma scritta e consisterà in un test a risposta a multipla per le materie di Economia politica/Economics ed in una domanda a risposta aperta per ognuna delle altre materie di competenza (Diritto internazionale/International Law; Diritto dell’Unione Europea; Relazioni Internazionali/International Relations; Comparative Social Systems).

Il tempo complessivo per sostenere la prova sarà di 90 minuti.

Il superamento della prova di ammissione con esito positivo è condizione necessaria per l’ammissione al Corso di laurea magistrale.

Alla luce dell’esito della prova, la Commissione di ammissione potrà indicare allo studente ammesso uno o più corsi di tutoraggio tematico, al fine di colmare eventuali lacune nella preparazione. I corsi di tutoraggio si svolgeranno tra settembre 2022 e gennaio 2023.

Modalità

La prova si svolgerà in presenza

Elenco degli ammessi

I risultati della prova di ammissione, l’elenco dei convocati per i colloqui a distanza, ulteriori convocazioni, e le istruzioni per l’immatricolazione saranno pubblicati nella sezione avvisi (https://rel.cdl.unimi.it/it/avvisi) entro e non oltre le ore 14:00 del giorno 15 settembre.

Immatricolazione

  • I candidati ammessi, se già in possesso del titolo di laurea triennale, sono invitati a formalizzare l’immatricolazione online nei giorni immediatamente successivi alla pubblicazione degli esiti. L’immatricolazione consentirà infatti agli studenti di ricevere tempestivamente le credenziali di ateneo (mail di ateneo, codici di accesso a Office 365, incluso Microsoft Teams).
  • La didattica avrà inizio il 19 settembre 2022 e, compatibilmente con la situazione sanitaria e le indicazioni di governo e regioni, essa si svolgerà in presenza

 

     

    La prova

    La prova è volta a verificare la conoscenza, da parte del candidato, di contenuti di base necessari per affrontare proficuamente il Corso di laurea magistrale in Relazioni internazionali. Nel suo complesso, la prova si costituisce di tre parti che si differenziano in base al curriculum scelto al momento della presentazione della domanda di ammissione.

    • Ai candidati al curriculum A – Diplomazia e organizzazioni internazionali è richiesta la conoscenza delle seguenti materie: Diritto internazionale, Economia politica, Relazioni internazionali.
    • Ai candidati al curriculum B – Commercio internazionale e integrazione europea è richiesta la conoscenza delle seguenti materie: Diritto internazionale, Economia politica, Diritto dell’Unione europea.
    • Ai candidati al curriculum C – International Politics and Regional Dynamics è richiesta la conoscenza delle seguenti materie: Diritto internazionale, Economia politica, Relazioni internazionali; la prova di ammissione al curriculum C si svolge interamente in lingua inglese.
    • Ai candidati al curriculum E – International Cooperation and Human Rights è richiesta la conoscenza delle seguenti materie: Diritto internazionale, Economia politica, Sistemi sociali comparati; la prova di ammissione al curriculum E si svolge interamente in lingua inglese.


    Testi consigliati (ultima edizione disponibile)

    • Diritto internazionale/International Law (curricula A, B, C, E)
      Gioia, Manuale breve di diritto internazionale, Milano, Giuffrè; oppure Conforti, Diritto internazionale, Napoli, Editoriale Scientifica; oppure Dixon, Textbook on International Law, Oxford University Press; oppure un analogo manuale relativo a tale materia.
    • Economia politica/Economics (curricula A, B, C, E)
      Sloman, Elementi di economia, Bologna, Il Mulino; oppure Frank, Bernanke, Principles of Economics, McGraw-Hill/Irwin; oppure un analogo manuale di economia politica che comprenda sia la macroeconomia sia la microeconomia.

    E, a seconda del curriculum scelto, i seguenti testi:

    • Relazioni internazionali (curriculum A)
      Andreatta, Clementi, Colombo, Koenig-Archibugi, Parsi, Relazioni internazionali, Bologna, Il Mulino.
    • Diritto dell’Unione europea (curriculum B)
      Daniele, Diritto dell'Unione Europea - Sistema istituzionale, ordinamento, tutela giurisdizionale, competenze, Giuffré, Milano; oppure Adam, Tizzano, Lineamenti di Diritto dell’Unione europea, Giappichelli, Torino; oppure Draetta, Elementi di diritto dell'Unione Europea, Parte istituzionale Ordinamento e struttura dell'Unione europea, Giuffrè, Milano.
    • International Relations (curriculum C)
      Jackson, Sorensen, Introduction to international relations: theories and approaches, Oxford.
    • Comparative Social Systems (curriculum E)
      Entrambi i testi: Ritzer, Introduction to sociology, Sage, London; Beck, What is globalization?, Polity, Cambridge.

    Argomenti oggetto di verifica
    Si riportano di seguito gli argomenti oggetto di verifica nella prova di ammissione, suddivisi per materia:

     
     

     

     

    Altre informazioni

    Le tasse universitarie per gli studenti iscritti ai corsi di laurea, di laurea magistrale e di laurea magistrale a ciclo unico sono composte da due rate con modalità di calcolo e tempi di pagamento diversi:

    • la prima rata è uguale per tutti
    • la seconda rata, detta contributo onnicomprensivo, è di importo variabile in base al tipo di corso, al reddito familiare, al merito, al corso di laurea e allo stato della carriera.
      Per conoscere l’importo della seconda rata è disponibile il simulatore online. Si possono inoltre consultare gli esempi e la modalità di calcolo

    Sono previste:

    Maggiori informazioni alla pagina: Tasse anno corrente

    L’Ateneo fornisce inoltre una serie di agevolazioni economiche a favore dei propri studenti con requisiti particolari (merito, condizioni economiche o personali, studenti internazionali) come:

    Alloggi

    Per garantire agli studenti meritevoli il Diritto allo Studio, l’Università degli Studi di Milano offre servizi  alloggi in residenze universitarie e appartamenti a condizioni agevolate, assegnati ogni anno tramite bandi di concorso pubblicati in genere entro il mese di luglio di ogni anno.
    Maggiori informazioni